novembre 5, 2013 Ultime news Nessun commento

Domenica 10 novembre grandi e piccoli conosceranno da vicino questo frutto gustoso e assaggeranno delle caldissime caldarroste appena preparate… non mancheranno giochi, spettacolo e tanto divertimento. Nell’incantevole scenario di un bosco incantato, gli adulti potranno assaggiare il vino novello prodotto da Selva Reale.

Il Parco Naturale Selva Reale dà il benvenuto ad uno dei prodotti più amati della stagione autunnale: le castagne. Sana e nutriente, la castagna è stata in passato un alimento essenziale del popolo, tanto da guadagnarsi l’appellativo di “pane dei poveri”. Nel 1770 da alimento umile e contadino, approda sulle tavole dei nobili in una veste più esclusiva, come “marron glacè”, diventando così un dolce ricercato ed apprezzato.

 Moltissimi anni fa, in un bosco di montagna, viveva una famiglia di ricci: mamma, papà e i loro piccoli. Accanto ad essi, c’era un enorme albero pieno di castagne. Ogni giorno, un gruppo di scoiattoli affamati si avvicinava all’albero per mangiarne i frutti. Un bel giorno, la famiglia dei ricci pensò di fare una passeggiata nel bosco. Sentì delle lamentele e si avvicinò curiosa all’albero per vedere chi era. Salì sopra e rimase sorpresa nel vedere le tristi castagne che si lamentavano, e spiegarono loro degli scoiattoli che le mangiavano. Insieme, escogitarono un bel piano: al momento dell’arrivo degli scoiattoli, le castagne si sarebbero nascoste dentro i ricci. Così fecero. Da quel giorno, gli scoiattoli si punsero e non vennero più a disturbare le castagne. Ecco perché, ancora oggi, le castagne mantengono il loro riccio per proteggersi dal nemico. »
Si precisa che non verrà effettuata la raccolta delle castagne.

Costo: per adulti e bambini 7 euro
Ingresso Parco: 10.30
Inizio attività: 11.00
Fine attività: 13.00

Prenotazione obbligatoria: 346 6070190 – info@selvareale,it –www.ilmagicobosco.it – www.selvareale.it

In caso di pioggia il parco si riserva il diritto di apportare modifiche al programma.

Dove: Selva Reale – SP 238 Corato-Gravina al km 25,400 in agro Ruvo di Puglia.

Pubblicato da Admin